domenica 30 giugno 2013

Padrone del mio desiderio.

Sai cosa vuol dire desiderio?
Lo sai?
Sai che sensazione è svegliarsi la mattina con quel pensiero che pulsa nel cervello contemporaneamente al tuo sesso?
Lo sai?
Il mio sesso pulsa, freme voglioso, mentre la mia mente rielabora i ricordi, fotogrammi uno dietro l'altro che accendono la mia voglia.
Le Tue mani, il Tuo odore, il Tuo sesso, la Tua voce, le Tue labbra, i Tuoi occhi.
Il mio sesso pulsa di desiderio.
Non lo sfioro, non lo tocco, eppure quel succo continua a grondare tra le mie cosce.
E' un piacere doloroso che attanaglia le viscere.
Un urlo silenzioso della carne.
Sono affamata, di una fame ossessiva, vorace, violenta.
Una fame insaziabile, che ti prende la testa, il corpo. Tutto.
Come un animale smanioso di trovare la sua preda, vago senza senso, continuando a negarmi rabbiosamente il cibo.
E Tu che continui a porgermelo dalle sbarre della gabbia che mi sono costruita.
No. Io non voglio cedere. Non posso.
Tu, Padrone della mia mente, dei mie pensieri, del mio desiderio, Tu, non puoi sapere cosa vuol dire tutto di questo.

___ ilBiancoEilNero



Sangue.

Non credo a nulla se non al sangue che ogni giorno verso per raggiungere quello che anelo da una vita.

___ Azeruel

Svuotarmi dall'abbandono.

Cerco dolcezza nella violenza, negli abbracci che mi strappano da me, 
cerco nell'invasione spazio per svuotarmi dall'abbandono.

___ Isabella Santacroce



sabato 29 giugno 2013

Sazia, mai.

Ancora.
Ti prego. Ancora.
Non smettere mai.
Voglio poter gridare ancora, e ancora di nuovo.

Ancora.
La cinghia che brucia sulla mia pelle, marchiandomi l'anima.
Ancora.
Le Tue mani su di me, che affondano nella mia carne che urla di desiderio.
Il mio corpo che freme sotto il Tuo, il Tuo piacere che si fa mio e riga le cosce, i miei brividi sulla pelle.
Ancora.
Il Tuo sesso che si fa spazio dentro me, la Tua voce che mi sussura nell'orecchio quanto sono Puttana, la mia mente che si svuota e si riempie di Te.
Ancora.
I nostri odori mischiati, i nostri respiri affanosi, la mia voce tremante di piacere.
Ancora.
La mia bocca piena di Te, i miei occhi nei Tuoi, il sapore del Tuo piacere.

Ancora.
Nutri la mia carne affamata del Tuo piacere, ancora.
E poi ancora di nuovo.
Perchè sazia non sarò mai.

___ ilBiancoEilNero




Il desiderio.

Il bisogno si placa, il desiderio mai.

___ cit.

venerdì 28 giugno 2013

Dettagli, istanti, per sempre.


Non aver paura, non muoverti, resta in silenzio, nessuno ci vedrà.
Rimani così, ti voglio guardare.
Io ti ho guardato tanto ma non eri per me, adesso sei per me.
Non avvicinarti, ti prego, resta come sei, abbiamo una notte per noi, e io voglio guardarti.
Non ti ho mai visto così, il tuo corpo per me, la tua pelle, chiudi gli occhi, e accarézzati, ti prego.
Non aprire gli occhi se puoi, e accarézzati, sono così belle le tue mani, le ho sognate tante volte adesso le voglio vedere, mi piace vederle sulla tua pelle, così.
Ti prego continua, non aprire gli occhi, io sono qui, nessuno ci può vedere e io sono vicina a te, accarézzati signore amato mio, accarezza il tuo sesso, ti prego, piano.
E' bella la tua mano sul tuo sesso, non smettere.
A me piace guardarla e guardarti, signore amato mio, non aprire gli occhi, non ancora, non devi aver paura son vicina a te, mi senti? sono qui, ti posso sfiorare, è seta questa, la senti? è la seta del mio vestito, non aprire gli occhi e avrai la mia pelle, avrai le mie labbra, quando ti toccherò per la prima volta sarà con le mie labbra, tu non saprai dove, a un certo punto sentirai il calore della mie labbra, addosso.
Non puoi sapere dove se non apri gli occhi. Non aprirli.
Sentirai la mia bocca dove non sai, d'improvviso, forse sarà nei tuoi occhi, appoggerò la mia bocca sulle palpebre e le ciglia, sentirai il calore entrare nella tua testa, e le mie labbra nei tuoi occhi, dentro, o forse sarà sul tuo sesso. Appoggerò le mie labbra, laggiù, e le schiuderò scendendo a poco a poco,
lentamente, lascerò che il tuo sesso socchiuda la mia bocca, entrando tra le mie labbra, e spingendo la mia lingua, la mia saliva scenderà lungo la tua pelle fin nella tua mano, il mio bacio e la tua mano, uno dentro l'altra, sul tuo sesso, finché alla fine ti bacerò sul cuore, perché ti voglio.
Morderò la pelle che batte sul tuo cuore, perché ti voglio, e con il cuore tra le mie labbra tu sarai mio, davvero, con la mia bocca nel cuore tu sarai mio, per sempre.
Se non mi credi apri gli occhi signore amato mio e guardami, sono io.
Chi potrà mai cancellare questo istante che accade, e questo mio corpo senza più seta, le tue mani che lo toccano, i tuoi occhi che lo guardano, le tue dita nel mio sesso, la tua lingua sulle mie labbra, tu che scivoli sotto di me, prendi i miei fianchi, mi sollevi, mi lasci scivolare sul tuo sesso, piano.
Chi potrà cancellare questo, tu dentro di me a muoverti adagio, le tue mani sul mio volto, le tue dita nella mia bocca, il piacere nei tuoi occhi, la tua voce, ti muovi adagio ma fino a farmi male, il mio piacere, la mia voce, il mio corpo sul tuo, la tua schiena che mi solleva, le tue braccia che non mi lasciano andare, i colpi dentro di me. E' violenza dolce, vedo i tuoi occhi cercare nei miei, vogliono sapere fino a dove farmi male, fino a dove vuoi, signore amato mio, non c'è fine, non finirà, lo vedi? Nessuno potrà cancellare questo istante che accade, per sempre getterai la testa all'indietro, gridando, per sempre chiuderò gli occhi staccando le lacrime dalle mie ciglia, la mia voce dentro la tua, la tua violenza a tenermi stretta.
Non c'è più tempo per fuggire e forza per resistere, doveva essere questo istante, e questo istante è, credimi, signore amato mio, quest'istante sarà, da adesso in poi; sarà, fino alla fine.
- Noi non ci vedremo più, signore.
- Quel che era per noi, l'abbiamo fatto, e voi lo sapete. Credetemi: l'abbiamo fatto per sempre. Serbate la vostra vita al riparo da me. E non esitate un attimo, se sarà utile per la vostra felicità, a dimenticare questa donna che ora vi dice, senza rimpianto, addìo.

___ Alessandro Baricco "Seta"

Le regole.

Se avessi rispettato tutte le regole, non sarei arrivata da nessuna parte.

___ Marilyn Monroe

Illusione.

Buonanotte <3


E lo sai perchè
io ti voglio bene
perchè solo te
riesci a star con me
come respirare.
Ci sei e non ci sei
proprio come l'aria
prendi i miei silenzi
e poi me li ridai
pieni di profumi.
Cosa non farei
per riuscirti a dire
quanto insieme a te
nonostante me
io mi senta vero.

E' vero ma è vero che è vero che io
che mi fai impazzire
se penso che le cose
che ho toccato insieme a te
debbano svanire.

Nella vita mia
niente mi appartiene
tranne quegli istanti
in cui insieme noi
siamo stati bene.
Guarda queste mani
guarda quante linee
le casualità
mi han portato qua
con che precisione.

E' vero se è vero che è vero che io
che mi fai impazzire
se penso che le cose
che ho toccato insieme a te
debbano svanire.

Dimmi che non è
dimmi che non è
tutta un'illusione
un illusione.

____ Jovanotti

giovedì 27 giugno 2013

Il legame.

Il fascino che una persona esercita su un’altra, non sta in ciò che mostra della sua personalità nell’istante preciso dell’incontro, ma nella sintesi del suo intero essere, che rilascia questa droga potente che cattura l’immaginazione e genera il legame.
 

___ Anaïs Nin

Orgasmo.

Tante volte mi hanno chiesto cosa sento quando faccio l'amore: è come una miscela di energia con l'altra persona che mi fa viaggiare e provare una fusione cosmica.
L'energia del mio orgasmo è un'altra parte di me che se ne va e si mescola con l'universo..
E' un viaggio siderale che mi porta verso l'infinito.

___ Diario di una ninfomane

lunedì 24 giugno 2013

Silenzio.

Spesso si resta in silenzio.
Poiché molti non possono capire, ed altri non meritano di sapere.

___ S. Lion

Domarti..

Nel mio paese si narra che Allāh disse al vento del sud: "da te darò vita al cavallo arabo".
"Così sia" disse il vento.
Allora colse un suo soffio e lo legò alla criniera dell'animale affinché non dimenticasse mai la sua origine, ma il cavallo era cosi veloce e astuto che nessuno poteva montarlo, solo Ismaele, il primo dei fedeli, riuscì a domare tutto quell'impeto e lo chiamò Quailan, l'antilope nera.
Credo che tu sia più difficile da domare di quel cavallo, non saprei nemmeno che nome darti.

___ Dal film Valerie: diario di una ninfomane


Una ninfa..

Sono una donna dissoluta, sì, perché voglio usare il sesso come mezzo per trovare quello che tutti cercano: conferme, piacere, autostima e in definitiva amore, affetto..
Che c'è di patologico in questo?
Se volete mettermi un nome fate pure, non mi importa!
Ma sappiate che ciò che io sono in realtà è una nereide, una driade, una ninfa, semplicemente!

___ dal film "Diario di una ninfomane"


ps: film bellissimo, Ecli!!!

venerdì 21 giugno 2013

Ghiaccio..




Anima nuda.

Se ti presenti ad anima nuda ad una persona,
ti stai presentando disarmata e indifesa.
Gli stai donando tutto di te:
verità nascoste, le tue emozioni, la tua anima.
Mentre lo fai devi esserne consapevole,
devi sapere che può esserci un dopo fatto di ceneri.
Devi sapere che se e quando se ne andrà
non ci sarà più nulla di integro dentro di te,
perché gli avrai donato tutto.
Ma credimi se ti dico che non c’è nulla di più bello
che farlo totalmente senza limiti né inibizioni.
Senza mettere un limite al tuo essere.
Ma mentre lo fai non devi sottovalutare le conseguenze,
il sapore e la quantità delle lacrime del dopo,
di quanto potrebbe fare male la fine
o scoprire che sono state solo” bugie di parole” a incantarti
e rendere “spoglia” la tua anima.
Se ti presenti ad anima nuda ad una persona
non sottovalutare nulla perché dopo sarà troppo tardi ”per rivestirti”.

___ Silvana Stremiz

giovedì 20 giugno 2013

Voglio essere un dettaglio.

Voglio essere un dettaglio, quel dettaglio che migliora.
Lo zucchero a velo sul croissant, la panna sul caffè, il pezzo preferito di una canzone, il ciondolo di un braccialetto.
Non voglio essere essenziale, perché non c’è nulla di cui in realtà non si possa fare a meno o non possa venir sostituito.

Voglio essere un dettaglio. 
Perché sono i dettagli a far la differenza.

___ Fabio Volo 

 

In your bed.


Provocazione.

La provocazione è la forma di legittima difesa che preferisco.

___ Romain Gary

mercoledì 19 giugno 2013

Le lacrime si asciugano da sole.

Tutto quello che posso mai essere per te
è il buio che conoscevamo
e questo rimpianto a cui dovevo abituarmi
una volta era così giusto, quando eravamo
nel punto più alto a cui siamo arrivati
aspettandoti in hotel la sera
sapevo di aver colto ogni momento che potevamo cogliere
non so perchè mi sono affezionata così tanto
è una mia responsabilità e tu non mi devi niente
ma non riesco ad andarmene via

lui va via, il sole cala, lui vive il giorno ma
sono io che sono cresciuta e
in quest'ombra grigia e triste
le mie lacrime si asciugano da sole

io non capisco perchè stresso un uomo
quando ci sono così tante altre cose da affrontare?
potevamo non aver mai avuto niente di tutto questo
abbiamo dovuto schiantarci contro un muro
così questo è un inevitabile ritiro
anche se smetto di volerti
una prospettiva conclude a fatica
sarò presto un'altra donna del mio prossimo uomo

non dovrei recitare di nuovo la parte di me stessa
dovrei solo essere la migliore amica di me stessa
e non fregarmi da sola avendo in testa stupidi uomini

lui va via, il sole cala, lui vive il giorno ma
sono io che sono cresciuta e
in quest'ombra grigia e triste
le mie lacrime si asciugano da sole

quindi noi siamo la storia
la tua ombra mi copre
il cielo lassù è una fiamma
che solo gli amanti vedono

lui va via, il sole cala, lui vive il giorno ma
sono io che sono cresciuta e
in quest'ombra grigia e triste
le mie lacrime si asciugano da sole

vorrei poter dire che non ho rimpianti
e nemmeno debiti emotivi
e appena ci diamo il bacio d'addio
il sole tramonta

quindi noi siamo la storia
la tua ombra mi copre
il cielo lassù è una fiamma
che solo gli amanti vedono

lui va via, il sole cala, lui vive il giorno ma
sono io che sono cresciuta e
in quest'ombra grigia e triste
le mie lacrime si asciugano da sole


___ Amy Winehouse




Rimanere ciò che si è.

L’uomo non cambia. Fa delle pause, ma rimane quello che è.

___ Mauro Corona

Semmai, evolve.

lunedì 17 giugno 2013

Togliere il respiro.

Il numero di respiri che fate in vita vostra è irrilevante, quello che conta veramente sono i momenti che il respiro ve lo tolgono.

___ La ricerca della felicità

venerdì 14 giugno 2013

In quel fulgido, eterno momento.

Vi auguro di fottere, immaginando che la vostra amante segreta vi stia osservando di nascosto. 
Di provare le stesse sensazioni che io ho provato, e che provo. 
E chiedervi: era questo lo stesso brivido che sentiva lui? 
Avrà conosciuto, qualcosa di più intenso? 
O c'è un muro di disgrazia contro il quale tutti battiamo la testa in quel fulgido, eterno momento? 
Questo è tutto.

Potere.

Potreste avere il mio buco per una sterlina a notte, non mi dispiacerebbe, ma non credo lo farete mai. Quello che volete è avere potere su di me e io vi tengo a freno, perché sono solo io a poter fare quello che voi dite che posso fare.

___ The libertine


Lo spirito.

Quando un gentiluomo vede [in una donna] lo spirito e non gli occhi o le tette, allora quel gentiluomo è nei guai.

____ The libertine

Un equilibrio sopra la follia.

Perché la vita è un brivido che vola via..
è tutto un equilibrio sopra la follia.

___ Vasco Rossi

Solo il corpo.

Lei quegli avanzi non li voleva. Perché quell'uomo lo amava, lo amava davvero, e se non poteva avere anche il suo cuore, allora, soltanto del corpo non sapeva che farsene.

___ Serena Santorelli

giovedì 13 giugno 2013

Appartenere.


 

Io continuo a sognare.

Io continuo a sognare.
Perché se ho imparato qualcosa in questo percorso è di essere e accettarmi per quella che sono, e non accontentarmi mai.
Ho imparato il mio valore, la mia forza, i miei limiti e le mie fragilità.
Ho imparato che i limiti ci sono per essere superati e che se ti affidi le tue paure svaniscono.
Ho imparato che si può anche perdere e cadere, l'importante è rialzarsi e continuare a lottare.
Ho imparato che non si finisce mai di imparare e che tutti hanno qualcosa da insegnarti.
Ho imparato a non scappare e ad affrontare quello che non mi va bene.
Ho imparato a sorridere nelle difficoltà e a ripartire da Me stessa.
Ho imparato ad esprimere ciò che penso e che sento, con il corpo e con le parole.
Ho imparato che posso vivere le mie fantasie e che il Piacere non ha limiti.
Ho imparato il valore di un attimo e che certi momenti ti scalfiscono l'anima per sempre.
Ho imparato che ci sono Persone che vivranno dentro Te per tutta la vita.
Ho imparato a conoscermi, ad accettare Me stessa e gli Altri, con il loro vissuto, le loro esigenze e diversità. 
Ho imparato ad amarmi e non buttarmi via.
Ho imparato a volare e a sognare.
Non voglio più avere etichette. Puttana, Schiava, Donna.
Io sono tutto.
Io sono Io. 
Accetto e rispetto ciò che sei Tu, ma prima ci sono Io.
Sono una Donna che ama il Piacere nelle sue perverse sfumature e vuole viverlo, condividerlo e donarlo a Qualcuno che ama.
Io voglio tutto.
Voglio Qualcuno che ami i miei eccessi e sia complice e guida nella mia follia.
Voglio soddisfare le Tue perversioni, perchè sono il mio Piacere.
Voglio Qualcuno che mi spinga oltre, non lasciandomi cadere.

Voglio Qualcuno che mi protegga da Me stessa.
Voglio Qualcuno che abbia il coraggio di amarmi, accettarmi e rispettarmi come Io lo faccio con Lui.
Voglio chiamare Padrone il mio Uomo.

Giudicatemi pure una pazza. Ma è la mia follia che mi fa star bene.
Io continuo a sognare. Con le mie fantasie.

___ ilBiancoEilNero




Saper perdere.

Ci sono volte in cui bisogna anche saper perdere, con il sorriso.

___ ilBiancoEilNero

Hai perso.

Non appena pretendi qualcosa, 
non appena ti aspetti qualcosa,
hai perso.

___ Dephine De Vigan

mercoledì 12 giugno 2013

Buonanotte.

Un alito di musica o di sogno,
qualcosa che faccia quasi sentire,
qualcosa che non faccia pensare.

___ F. Pessoa


Morire dentro.

Fingiamo che non faccia male affatto e intanto, moriamo dentro.

cit.





Silenzi.

E mi chiesi: "Chissà se i silenzi sanno fare l'amore o sanno fare solo il rumore dell'assenza".
 
___ M. Bisotti

Per una volta raccontami una favola vera.

Non voglio più recitare un copione che si ripete, la stessa parte, sempre uguale. 
Mescolo le mie vite, il corpo resta uno e come una roulette russa gioco a eliminarmi. 
Ogni inizio è già iniziato dal dolore, non siamo vergini ai fenomeni dell’amore. 
Per una volta almeno raccontami una favola vera, per una volta almeno, fammi morire di te.

___ Massimo Bisotti


Sweet dreams.

Voglio usarti ed abusare di te
Voglio sapere cosa c’è dentro
Usarti ed abusare di te
Voglio sapere cosa c’è dentro di te

___ Eurythmics


Momenti.

Avrai fino alla fine la stupida certezza che ti mancherà sempre qualcosa, tranne in quei rari, felici e preziosi momenti che ricorderai per sempre, quelli in cui per nessuna ragione avresti voluto essere altrove.

___ Massimo Bisotti

martedì 11 giugno 2013

Eppure accadde.

Nessuna cosa
le avrebbe fatto dolore
quanto l’esser da Lui creduta
una Donna comune.

___ Gabriele D'Annunzio

Taci.

Sono bravissima nel capire e spiegare gli altri. 
Ma non valgo niente quanto a spiegare me stessa. 
Deraglio. 
 
Se c’è qualcosa di rivelatore, è l’autorivelazione accidentale, non la razionalizzazione. 
 
Taci, razionalizzazione.
Lascia che gesti e sentimenti parlino da soli.

___ Anais Nin


Pensieri.

C’era talmente tanta roba nella mia testa, che il mondo fuori lo sentivo appena.
Passava come un ombra, la vita era tutta nei miei pensieri.


___ A. Baricco


Non puoi desiderare qualcosa senza farti del male.

Non puoi desiderare qualcosa senza farti del male.
È lì che salta tutto, non c’è verso di scappare, 

più ti agiti più si ingarbuglia la rete, 
più ti ribelli più ti ferisci.

___ Alessandro Baricco


lunedì 10 giugno 2013

Mi odio.

Nei miei occhi c’è solo fuoco e sai perché?
Perché mi odio.
Sì mi odio!
Mi odio perché ti desidero tanto!

___ Freya

Non doveva succedere.

Sono una Puttana ma anche una Donna.
Sono una Donna che stasera si è emozionata, che ha baciato sentendo questi baci nel cuore e che ha baciato l’unico Uomo che le si è avvicinato così pericolosamente da farle male.
Io stasera ho amato e non doveva succedere.

 ___ Diario di una escort per bene




Il corpo.

Il Corpo conosce ragioni che la Ragione non vuole riconoscere.

___ ilBiancoEilNero


Il resto è segreto.


Il cuore muore di morte lenta.
Perdendo ogni speranza come foglie.
Finché un giorno non ce ne sono più.
Nessuna speranza. Non rimane nulla.
Se un albero non ha né foglie né rami, si può ancora chiamarlo albero?
Lei si dipinge il viso per nascondere il viso. I suoi occhi sono acqua profonda.
Non è per una geisha desiderare.
Non è per una geisha provare sentimenti.
La geisha è un'artista del mondo che fluttua.
Danza. Canta. Vi intrattiene. Tutto quello che volete.
Il resto è ombra.
Il resto è segreto.

___ Arthur Golden “Memorie di una geisha”

http://www.youtube.com/watch?v=vDp3B7t7DWY


domenica 9 giugno 2013

Seguimi..


Quando l’oscurità cala
E ti circonda
Quando cadi in basso
Quando sei spaventata
e ti senti smarrita
Sii coraggiosa

Sto venendo a stringerti ora
Quando tutta la tua forza è finita
E ti senti di aver sbagliato tutto
Come se la tua vita fosse scivolata via

Seguimi, puoi seguirmi
E io non ti abbandonerò adesso
Quando il tuo fuoco si è estinto
Non c’è nessuno,
ti hanno lasciata come fossi morta

Seguimi, puoi seguirmi
Ti terrò al sicuro
Seguimi, puoi seguirmi
Ti proteggerò.

non permetterò che ti facciano del male
loro ti stanno ferendo, no, proprio
quando il tuo cuore si sta spezzando

Puoi seguirmi, puoi seguirmi
Ti terrò sempre al sicuro
Seguimi, puoi fidarti di me
Ti proteggerò sempre, amore
senti il mio amore, senti il mio amor.

___ Muse